Il Forum dedicato al modellismo dinamico
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Da Hooben: Maus e Tiger (P)

Andare in basso 
Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
AutoreMessaggio
borealis

avatar

Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 18.03.13
Età : 47
Località (indirizzo completo) : San Paolo Solbrito (AT)

MessaggioTitolo: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Ven 22 Set 2017 - 11:37

Sulla loro pagina Facebook, Hooben ha pubblicato molte foto del nuovo Maus full metal (costruito su ordine) e del Tiger (P).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Interessante il complesso carrellaggio del Maus, e il sistema di trasmissione, richiesto dallo spazio interno ristretto (sembra enorme, ma i cingoli e i carrelli occupano la maggior parte dello scafo inferiore).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Però lo scafo ha troppe teste di viti a croce a vista. Pre-verniciatura andrebbero stuccate, ma poi il carro si apre ancora?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Interessante il Tiger P (un paio d'anni fa Asiatam ne aveva avuti in stock alcuni verniciati e zimmerati per breve periodo, chissà se erano prototipi di questo).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

_________________
Ci sono i Modellisti, e poi ci sono i...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il Nobel per l'Ignoranza a questo Anonimo:
"...Ho cercato informazioni sui nobel assegnati sul modellismo senza trovare assolutamente niente, e ora come la mettiamo?..."
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Ven 22 Set 2017 - 18:35

.

... credo tu abbia seguito sul forum RCU alcune postate dubbiose sulla prenotazione chiesta da Hooben che pretende il versamento anticipato dovuto promettendo la consegna ................ in tempi indefiniti ... e personalmente non capisco le scelte di mercato in cui mancherebbero tank di sicuro interesse e questi si buttano sul gigantesco prototipo, per di più metallico, dal costo ventilato accessibile e pochissimi estimatori, bah! Per ora non lo capisco uno sforzo commerciale di questo tipo. Dei sondaggi di mercato questi qui manco sanno che cosa sono. A loro interessa buttarsi allo sbaraglio come con il pessimo Elefant sciroccato, problematico il T55 e non male sarebbe il Tiger P a rischio anch'esso vista l'accoglienza blanda del fullmetal asiatam ... voci non confermate davano i cingoli in plastiche, dalle foto non mi sembrano, la stazza del Maus e il peso sulla sterzata addio alle maglie ... il carrellagio sembra complesso, però fatto e completato il primo, gli altri seguono in serie, spazio interno quanto basta ...

Che dire, seguendo le perplessità avanzate e i dubbi espressi sui forum esteri, mi riservo di seguire gli eventi annunciati. Sinceramente non manderei nessun bonifico a scatola chiusa a chi nel passato ha lasciato a bocca amara i clienti.

lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1378
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 49
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Ven 22 Set 2017 - 18:47

Tutto claro.... Ma il Tiger P è tremendamente sexy lol!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Ven 22 Set 2017 - 20:22

.

... l'aspetto estetico è certamente superiore al Tiger Henschel ma nacque da un progetto troppo azzardato, costoso e complicato ...

Però starebbe benissimo in un campo di battaglia cheers cheers cheers

... torretta inesatta essendo la Henschel e non l'originale Porsche  affraid

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... carrelli finalmente corretti, ma farne un modello esatto mai ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... la torre originale senza la gobba aggiunta dalla Henschel

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
borealis

avatar

Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 18.03.13
Età : 47
Località (indirizzo completo) : San Paolo Solbrito (AT)

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 25 Set 2017 - 8:08

Il Maus non arriva da montare, a quanto sembra:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


_________________
Ci sono i Modellisti, e poi ci sono i...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il Nobel per l'Ignoranza a questo Anonimo:
"...Ho cercato informazioni sui nobel assegnati sul modellismo senza trovare assolutamente niente, e ora come la mettiamo?..."
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 25 Set 2017 - 9:42

.

... prendete la mia osservazione non come una critica sul fatto di sceglie il metallo alle plastiche per un soggetto di stazza massima dove i generosi spessori di certo consentono la necessaria rigidità evitando le numerose viti a vista ...

... la cassa ci sta bene, è di compensato rinforzato soprattutto per assicurare l'integrità sulle spedizioni, l'aspetto superficiale del Maus a prima vista d'alta qualità e non si sa nulla di peccaminoso sugli interni ...

Hooben non ha certo brillato nel garantire i suoi panzer incominciano dall'aborto Elefant e sul problematico T55 arrivando con l'impatto completamente stravolto in fullmetal del Maus oltretutto con un costo superiore ai 1800 euro destinato al mercato scala 1.16 dove il tetto d'acquisto della metà è già proibitivo per l'80% dell'utenza.

... come soggetto "storico" potrebbe ingolosire la percentuale minima di appassionati desiderosi di collezionare l'inaccessibile, altro discorso per un modello d'ingombro notevole, esclusivo oggettivamente da inserire nel contesto panzer di fronte a offerte allettanti di tank americani ignorati non si capisce la motivazione, eppure l'attesa per gli americani c'era, addirittura le qualità è superiore al vecchio Sherman taminkia e le scelte di mercato Hooben colpiscono come azzardi destinati a minime percentuali di commercio e se aggiungo che l'acquisto va coperto dal bonifico per conferma d'ordine intendono procedere con i piedi di piombo ... sarò all'antica, ma di fronte alle offerte asiatiche per la maggior parte deludenti, se non vedo non spendo a occhi chiusi ...

Come evidenziato da Bore, tutte le vite stuccate e verniciate poi, com'è l'accesso sull'interno?? La Hooben ha fallito sui cingoli e le sostituzioni in metallo parecchio costose, mi chiedo (perchè si è ventilato i cingoli in plastiche) per il Maus, pesantino lo deve essere, che sorprese usciranno sull'uso??

Grazie Bore buon lavoro

.


Ultima modifica di Sven Hassel il Sab 21 Ott 2017 - 23:42, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 25 Set 2017 - 9:55

.

.... visti i forum inefficienti italiani le informazioni dettagliate si devono cercare sull'estero ...

Originalmente inviato da Onondaga Visualizza messaggio
Così è il pre-ordine disponibile ora? Possiamo mandarli il sacco e aspettarci un Maus in 3 mesi? Qualcuno ha già ordinato uno?
Penso che la maggior parte dei ragazzi stia dicendo è: "mandateli i soldi se osati, ma preparatevi per una lunga attesa, non aspettatevi di conservare la loro parola per le date di consegna e non sorprendi se non si vede né il serbatoio né un rimborso " . Personalmente, spero che tu ordini uno e che tutto va liscio come seta, ma se fossi tu saresti sicuro di pagare con paypal o una carta di credito che ha una protezione grave dei compratori. In questo modo almeno hai un colpo per ottenere i vostri soldi indietro (eventualmente) se il serbatoio non si presenta mai. Non credo di aver visto nessun post finora (qui o in qualsiasi altro forum) da qualcuno che abbia effettivamente preso consegna su un Hooben Maus.

Acquirente attenzione, amico mio, e la migliore fortuna per te. Spero che ci tenga inviati.
Crius non è in linea

Hai ricevuto una email interessante da hooben oggi. Una volta li ho inviati via email su un T55 e credo che mi hanno aggiunto alla loro mailing list. Il problema è che non c'è modo di annullare l'iscrizione!


Ciao caro,
Buona giornata! Ecco una buona notizia per te, i nostri prodotti NUOVI MAUS e tigerP sono availale ora. Possiamo dare un prezzo competitivo se volete ordinare! Maggiori dettagli di foto e video benvenuti per visitare la nostra homepage facebook https: // www .Facebook. com / HoobenHobby / e foto https: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] com / pg / HoobenHobby / foto /? ref = page_internal pls rispondere alla nostra mail aziendale [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] se siete interessati, grazie!
Cordiali saluti,

HOOBEN TEAM
Cordiali saluti

HOOBEN Tech Co Ltd

Email: sales _ [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
Facebook: Hooben Hobby

Sito web: [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Ancora non comprerò niente da loro fino a quando non vedo almeno alcuni post di ragazzi che hanno acquistato da Hooben e non ci sono stati ritardi. Si, come no. Come succederà.


Originalmente inviato da sevoblast Visualizza messaggio
Ho ricevuto la stessa email poco fa. Senza dadi, comprerò da loro quando lo consegnano alla mia porta e ispeziono il modello prima di pagare.
Sì. Ho fatto modelli "pre-ordeing". Mi fido dei ragazzi con cui sono investito ma al di là di quello non sapone. Una volta che qualcuno ha la tua pasta sei
bloccato. Mai più lo farò. I creatori devono prendere il rischio, non gli acquirenti. I produttori devono produrre un numero limitato di prodotti. POI
prendere ordini. C'è sempre un rischio come un adattatore precoce di un produttore di merci ovviamente, ma almeno sai che avrai qualcosa; come un pre-ordine
si potrebbe ottenere qualcosa, non si potrebbe; si può ottenere qualcosa di prossima settimana o si può ottenere che qualcosa di 3 anni da ora.

Se volevano veramente raccogliere l'approvazione del cliente fare una lista di preordine. Quelli della lista avranno il loro ordine compilato nell'ordine dell'elenco.
Quando il loro prodotto è disponibile, paga. Se non possono o non sono fuori e la prossima persona ottiene un colpo.

Sì, sono d'accordo con il 100% con coloro che vogliono aspettare e vedere l'atteggiamento .. più saggio.

Jerry

........... ebbene dopo settimane di contestuali proteste e diffidenze la Hooben pubblica delle "immagini fresche" su festbook per metà convincenti, perchè sono foto di magazzino e non di clienti in possesso di ricevuti Maus.

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 2 Ott 2017 - 9:20

Numero oggetto:
 C6605
scala:
 1.16
Dimensioni / Peso:
 650 * 230 * 228mm / 10Kg
dettagli:



 Lunghezza: 650mm
 Larghezza: 230mm
 Altezza: 228m
 Velocità: 0.35m / s
 Larghezza della catena: 69mm

caratteristiche:

 Superiore pan CNC in alluminio
 sotto-dispersore in acciaio inossidabile
 motori forti 380S con ingranaggi in metallo
 macchina metallico
 cannone di alluminio
 2 servi per rinculo e sollevamento / abbassamento
 motore per torretta rotazione
 sospensione metallo
 catene durevoli di nylon
 rulli con guaina in gomma
 sfera montata

Nota:
 Se si desidera costruire questo modello in grado di utilizzare RC, è necessario anche: batteria,
 telecomando, elettronica (controller di viaggio, modulo di fumo ...).
Tempi di consegna:
 circa 12 settimane dalla ricezione del pagamento
Avviso importante: Si prega di considerare l'acquisto accuratamente, dal momento che il serbatoio è fatto per voi secondo il tuo ordine
e nessuna revoca è possibile! L'ordine viene collocato con il produttore solo dopo aver ricevuto il pagamento.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
sharky63

avatar

Messaggi : 387
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 55
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 16 Ott 2017 - 11:49

Li ho visti spesso in fiera a Norimberga, già la Domenica pomeriggio erano disposti a venderti i modelli esposti e per poco non c sono caduto in tentazione...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1378
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 49
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Mar 17 Ott 2017 - 12:26

Un Tiger (P) è peggio di una sirena come richiamo..
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Gio 19 Ott 2017 - 17:40

sharky63 ha scritto:
Li ho visti spesso in fiera a Norimberga, già la Domenica pomeriggio erano disposti a venderti i modelli esposti e per poco non c sono caduto in tentazione...

... a parte scelta discutibile sul soggetto in metallo, grosso per la scala 1.16, pesante dev'essere con i dieci chili a vuoto e il costo a cui vanno aggiunti i componenti elettronici 1700 euro più spese di spedizione (fiera a parte invio pagamento anticipato) nessuna immagine interna dettagliata ..................... i cingoli di nylon al posto di un metallo convincente li trovo inadeguati sul costo, accettabili se di buona qualità in nylon ma stonati sulla realizzazione metallica dov'è stato trascurato, e ne sappiamo parecchio sui cingoli, un elemento qualitativo e funzionale della massima importanza ...

Continuo nel rimanere perplesso delle scelte operate su di un mercato che ultimamente rifiuta persino i carri americani, dove  se non altro, parevano tanto attesi oltre oceano.

... uno sfizio da oltre 2000 euro (buon per te che l'hai visto di persona) esula da parecchie tasche e le mie di sicuro, allontanando l'utenza media creando nuovamente la nicchia di mercato per pochissimi eletti veramente dotati e appassionati di modellismo. Sinceramente, da come lo vedo, finito e collaudato perfettamente, andrebbe a completare la mia collezione senza mai triturare del terreno. Un carissimo amico, scomparso prematuramente, mi diceva che il modellista non può non essere anche un esibizionista, e questo dava fastidio ad entrambi ...

Ola ingegnere  lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Ven 11 Mag 2018 - 19:53

.

... la Hobben a Norimberga ha ceduto i due esemplari esposti direttamente in fiera e ne ho seguito uno in particolare

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.............. finito nelle mani di un tedesco appassionato di questo mega soggetto in metallo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... in breve il riepilogo: nulla da dire sul modello, viti a vista da stuccare, rifiniture varie d'obbligo, verniciatura a piacere, brandeggio alzo cannone da bilanciare con zavorre di piombo, cingoli finora in naylon e la regione c'è (il colosso nonostante pesi poco più di una decina di kili, sterza solo su superfici lisce o moquette di lana morbida) motori sotto dimensionati, riduttori lenti ma insufficiente potenza per affrontare la sterzata sull'erba appena tagliata e arrampicate su terra meglio evitarle ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Tutto sommato per onor del vero il modello rispecchia in tutto e per tutto l'abbrobrio originale che manifestò subito gli stessi difetti sui collaudi, potenza motore insufficiente, sterzatura causa le 200 tonn difficoltosa.

... i ridotti spazi interni hanno compromesso l'istallazione di trasmissioni adeguate e si parla di innovazioni e modifiche in programma (serietà zero, costo 2000 euro e chi acquista non ha un soggetto finito) ma un prototipo da digerire con bicarbonato

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... il proprietario va per culo e camicia con la direzione acquisti Hobben dove pare goda di ogni assistenza (faccio notare che si acquista su ordinazione versando l'anticipo)

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

lol!

.i motorini sono veramente piccoli.

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1378
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 49
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Ven 11 Mag 2018 - 21:30

.....non mi convince per nulla. Come l'originale del resto affraid
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Sab 12 Mag 2018 - 1:20

.

... tolto l'intero carrellaggio (peso) un paio di chili di alluminio tagliato a laser e fresato non potrebbe costare un mezzo capitale e i carrelli stampato uno, si ripetono gli altri, idem per le ruote seriali ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Solitamente si avvalgono di un modellista di professione che prototipa il soggetto e dal campione i costruttori estrapolano il commerciale, qualcosa di simile l'ho osservato da un privato dove si era dannato per i cingoli realizzati a fatica, vista parte degli interni per equilibrare il peso della canna sono visibili i pesi di piombo per i bilanciamenti.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... questo è il "tetto" del MAUS che nessuno andrà ad avvitare  bom  Basketball  geek altrimenti addio possibilità d'interventi interni

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Met5, credo che la preferenza vada addotta sul fascino "gigantesco" che il topo sovrasta dominando altri panzer e per buona parte conta la leggenda, non certo i fatti, che ne hanno fatto il mito oltre misura. L'attenzione modellistica e tu lo sai, punta soprattutto sul realismo trapassato che rispetti pregi e difetti d'insieme e da quanto emerge sulla presentazione, il topo non digerisce per niente il fuori strada, il carrellaggio basculante ma non dotato di molle è praticamente rigido, quindi di poco effetto copiatura ostacoli.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

lol!

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.ecco il master d'inizio.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Dom 13 Mag 2018 - 22:00

.

............... annunciato anni fa e non commercializzato

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... la Hooben è passata dalla plastica al metallo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... seguendo la tendenza sulla produzione ful metall richiesta dai mercati europei accolta con riserve  scratch  Suspect  Sleep

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Presentato come progetto preliminare da Ferdinand Porsche ad Adolf Hitler nel giugno 1942, dopo l'approvazione da parte del Führer e del ministro degli armamenti Albert Speer, venne costruito nel 1943 un prototipo (a cui se ne aggiunse successivamente un secondo) che ricevette inizialmente il nome di Mammut. Successivamente venne ridenominato Mäuschen (topolino) nel dicembre del 1942, per assumere la denominazione finale di Maus (topo) nel febbraio 1943.

Il prototipo fu completato nel novembre 1943 e venne provato utilizzando una torretta simulata ed opportunamente zavorrata. Il secondo esemplare venne provato a partire dal giugno 1944 nell'area di prove della Krupp. La costruzione venne praticamente abbandonata nell'ultimo anno di guerra, dopo che ne erano stati ordinati sei esemplari.

La tecnica
Si trattava di un carro superpesante da 188 tonnellate; dato il peso, i cingoli dovevano essere larghi 1 metro per muovere una tale massa sul campo di battaglia: sacrificando la mobilità, si puntava quindi su enormi spessori della corazzatura e sull'installazione di un armamento di calibro elevatissimo per un carro armato dell'epoca, e superiore anche a quello montato sugli MBT attuali. In particolare, l'armamento principale avrebbe dovuto essere il 12,8 cm KwK 44 di origine antiaerea (montato anche sullo Jagdpanzer VI Jagdtiger) o il pezzo da 15 cm KwK 44, accoppiati con un 7,5 cm KwK 44 per l'ingaggio dei bersagli meno cospicui. L'architettura del mezzo era quella usuale dei mezzi progettati da Porsche, con il motore centrale, il vano da combattimento anteriore e la torretta arretrata.

Il motore era un Daimler-Benz da 1200 CV, diesel nel prototipo ed a benzina nel secondo. La trasmissione, secondo i criteri di progettazione di Porsche, era elettrica: il motore termico azionava due generatori elettrici la cui potenza alimentava due motori elettrici collegati ai due assi motori dei cingoli. In questo modo si poteva comandare il movimento semplicemente regolando la velocità dei due motori elettrici. Il motore era fornito di un dispositivo di guado (snorkel) che ne permetteva il movimento sotto il livello dell'acqua (fino ad una profondità di 8 m) senza preparazione. Questo dispositivo serviva soprattutto per il guado dei fiumi, considerando che i ponti in grado di sostenere il peso di questo mezzo erano in numero estremamente limitato, soprattutto dopo i bombardamenti subiti dalla rete di comunicazioni tedesca.

Le sospensioni erano su barre di torsione che gestivano gruppi di quattro ruote folli che appoggiavano sui cingoli. In totale le ruote folli erano 48, su posizioni differenti (come nel treno di rotolamento del Panzer V Panther e del Panzer VI Tiger I).

La corazzatura, spessa fino a 240 mm (fronte dello scafo) era di piastre laminate e saldate. La protezione frontale della torretta era assicurata da una singola piastra di 93 mm di spessore, calandrata come quella della torretta del Tiger I, mentre la protezione posteriore era assicurata da una piastra di spessore minore, ma leggermente inclinata. Il peso totale della torretta, che era la stessa montata sul prototipo del Panzer E-100, era previsto in 50 t, la prima torretta non venne completata prima della metà del 1944.

Non è noto se il carro abbia partecipato o meno ad un combattimento, si sa solo che ne vennero trovati alcuni esemplari gravemente danneggiati nel poligono di Kummersdorf, ma non si può sapere se questi fossero stati distrutti dai sovietici o dai tedeschi stessi: c'è la possibilità che potessero essere stati usati a difesa del poligono, ma non vi sono prove al riguardo. Tuttavia, sulla base delle sue caratteristiche tecniche, è possibile farsi un'idea dei problemi di impiego di questo veicolo assolutamente fuori dagli standard.

La penetrazione per i colpi del 15 cm KwK 44 era di 160 mm, quindi l'armamento principale del carro non era in grado di perforare la corazza di un mezzo similare, classificando quindi il mezzo fra i carri pesanti. Il Maus era certamente superiore a tutti i carri alleati, compresi quelli sovietici delle serie JS-1 e JS-2; d'altra parte la corazzatura di 240 mm gli permetteva di accettare il combattimento con qualsiasi altro carro dell'epoca.

Il tallone di Achille di questo mezzo era costituito dalla scarsa mobilità: considerando sia la pressione al suolo (circa 1 kg/cm2) ed il rapporto peso potenza, il movimento rimaneva estremamente difficoltoso, soprattutto su terreno morbido. Quindi era un carro che doveva fare molto affidamento sul sistema viario tedesco, che nel 1944 non era certamente in condizioni brillanti. Se, a questo, si aggiungevano l'eccessivo consumo di carburante e la sua scarsa maneggevolezza in terreno aperto, si può concludere che, anche se messo in produzione, non avrebbe avuto nessuna influenza tattica.

Un esemplare di questi mezzi tedeschi, ricostruito recuperando pezzi di almeno un paio di prototipi, è visibile al museo di mezzi corazzati di Kubinka, in Russia.

lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 14 Mag 2018 - 14:19

.

... la mia personalissima opinione sui meriti ingegneristici di Ferdinand Porsche sull'appropriazione di progetti cecoslovacchi dai quali ha ricavato in primis la Volkwagen ideata da Tatra entrando di forza nelle simpatie di Hitler che di logiche meccaniche ne capiva un piffero, ottenere il lotto di sei MAUS nel periodo 44/45 dove mezzi, approvvigionamenti, linee di produzione compromesse per costruire un panzer "assurdo" sotto il profilo bellico come armamento innovativo diventa risibile se non aperta follia. Cannone da 128mm o al più da 150mm si impiegavano da tempo su altri semoventi e mandare in campo un colosso da quasi 200 tonn una scemenza fallimentare in partenza (certo come spaventa passeri attraverso la propaganda poteva servire in due modi: il primo spaventare il nemico, il secondo accelerare l'invasione sulla Germania agonizzante ...

...................

L'E-100 fu uno dei veicoli più pesanti pronto per la produzione di massa. Il carro fu pensato nel tardo 1944 come arma cardine delle divisioni panzer negli anni a venire e fu sviluppato dalla Adler. Tuttavia si scontrò con il Panzer VIII Maus della Porsche, il quale gli fu preferito nonostante con le sue 188 t fosse più pesante. Il tempo e lo sforzo produttivo, dall'altro canto, in particolare, l'approvvigionamento delle materie prime e la grande quantità di denaro che sarebbe stato utilizzato per la progettazione e l'eventuale produzione di entrambi i veicoli, Maus ed E-100 era meglio che fossero tutti spesi altrove. E così fu.

Nonostante i vantaggi che l'intero veicolo aveva sul carro della Porsche, il Maus, cosa che può essere vista confrontando la tabella dei dati tecnici del Maus con quella dell'E-100, il 3 gennaio del 1943 Hitler decise di andare avanti con la progettazione del Maus a discapito dell'E-100. Non vi è apparente alcuna spiegazione per questo, ma forse, Hitler con la ditta Krupp aveva già stipulato un accordo per la fornitura di un nuovo carro superpesante, noncurante della gara d'appalto che probabilmente avrebbe assegnato l'appalto per la fornitura del nuovo carro ad un'altra società, come già avvenuto nel 1942 a discapito della Porsche. Anche se Hitler favorì il Maus, l'Oberbaurat Kniepkamp ottenne il permesso dalla Waffenprüfung di andare avanti con il progetto del Tiger-Maus, sotto il nome di E-100, in quanto parte di una Entwicklungfahrzuege serie. E in quest'occasione che il nome del mezzo cambiò in Panzerkampfwagen E-100. Ci furono alcune modifiche al disegno originale, come ad esempio il montaggio esterno a doppia molla per le sospensioni ma ad esempio la torretta del Maus fu ancora prevista nel progetto.

Fu scelta la società Adler per progettare il veicolo, una società con molta esperienza in materia di veicoli pesanti. Il loro lavoro ebbe inizio verso la fine del giugno del 1943, completando alcuni scafi fino nel maggio del 1944. A quell'epoca, tuttavia, la produzione su larga scala del Maus era stata annullata, e non vi erano torrette da essere montati sugli scafi pressoché completati dell'E-100. Pertanto, questi scafi con le loro componenti furono lasciati in fabbrica vicino a Paderborn, sede della Adler dove furono ritrovati alla fine della guerra nel 1945.

Il carro avrebbe avuto dimensioni colossali, sfiorando gli 11 m di lunghezza e i 4 di larghezza ed era alto oltre 4 metri. Il suo peso era di oltre 137 tonnellate, tuttavia era prevista una motorizzazione, rispetto alla mole del veicolo, modesta con un motore di appena 700-800 cavalli. L'equipaggio doveva essere di cinque o sei uomini, troppo per una Germania come quella del 1945. La torretta era la stessa del Maus con alcune varianti nell'armamento.

Il carro armato superpesante doveva montare inizialmente un pezzo da 12,8 cm PaK 44, come quello del Maus, in seguito però si decise di installare un pezzo da 150/38 lo stesso del Pzkpfw VII. Hitler in persona chiese però che si installasse sul carro un mostruoso cannone derivato dal K-18 di calibro 174 mm, il più grande mai installato su un blindato. L'armamento secondario doveva essere un cannone 7,5 mm PaK 40 da 75 mm coassiale e/o un pezzo antiaereo da 37 mm; vi erano inoltre 3 o 4 mitragliatrici MG 42 da 7,92 mm.

La corazzatura era ovunque estremamente spessa e per giunta inclinata o incurvata sui lati, il che rendeva il carro impenetrabile anche da parte degli IS-2 e IS-3 sovietici.

Il carro avrebbe presentato gli stessi problemi del Maus, con un motore decisamente sottopotenziato e un'autonomia troppo limitata (124 km). Grazie al treno di rotolamento, direttamente derivato da quello del Tiger, con ruote sovrapposte, la mobilità veniva leggermente migliorata, rispetto al Maus; il carro sarebbe risultato comunque terribilmente lento, risultando un facile bersaglio per i caccia-bombardieri alleati.

... l'E 100 a confronto con il MAUS

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... balisticamente avvantaggiato dalle forme arrotondate contro la corazze d'impatto veticali del MAUS, l'Entwicklungfahrzuege 100 con 137 tonn e un Maybach da 700-800 cv completamente fiacco per muovere un corazzato di simile mole su terreni non battuti ...

... brilla nuovamente Juckenburg con un modello statico di tutto rispetto in resina

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... torre di fuoco identica al MAUS peso 50 tonn affraid con telemetria di collimazione bersaglio Zeiss  cheers

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... cingoli "larghezza un metro" presi dal Maus e derivati da Porsche dalla Adler che li aveva già costruiti

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... E 100 Hobben

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... MAUS Hobben

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 14 Mag 2018 - 15:35

.

L'amicizia non conosce sentimenti privati, solo ammirazione reciproca.

Ciao profeta sono andato a curiosare sul link che mi hai indicato e ho visto la completa assenza IR con una buona qualità modellistica non da ridere e mi è venuta la domanda spontanea sull’idea balorda tutta italiana radicata, correggi se sbaglio iniziata con il ghetto milanese e seguita dall’idiota mentecatto successivo che ne fece la sua bandiera. Se ricordo bene rctank Milano era foraggiato da Fantasyland e che aveva tutto da guadagnare sulla diffusione giocattolosa lontana chilometri dal modellismo da te sostenuto e capito soltanto da pochi. La puzza sotto il naso ostentata non appena mi sono avvicinato 13 anni fa a Novegro respinto perché chiedevo informazioni, me li rese antipatici a vista, arroganti e presuntuosi stupidi usando i carri come giocattoli per bambini appena cresciuti. Poi la tua impennata sul loro forum mi chiarì del tutto l’indice sociale in cui si muovevano come eletti irraggiungibili capitanati da un negoziante incompetente simile a un barbone dove presi la prima e ultima fregata. Ora mi paiono ristretti di numero, non ho travato Sergio? Che fine ha fatto? Era l’unico abbordabile tra i bauscia, si chiamano così i milanesi che si vantano a vanvera, o no? Allora che ne pensi del maus, dal forum ci vanno con le pinze, i motori non tirano e i cingoli di plastica mi stanno stretti, tutte quelle viti da stuccare, e una volta chiuso se devo aprirlo che faccio?

… fanculo il profeta, pesta vini di qualità. Per anni mi sono ispirato sui lavori d’oltre Alpi copiando quanto insegnavano i più bravi soprattutto nel restare compattati aggregandosi a decine su decine senza mai dividere lo sforzo creativo mantenendo negli anni il patrimonio degli user in crescita al contrario di maneggi distruttivi ad uso personale esercitato da imbecilli dell’ultima ora caccia balle conta frottole che di VERO modellismo nemmeno capivano il significato. Il milanesi? Venduti all’importatore per un misero sconto sugli acquisti? Dipendenti dal famigerato negoziante smidollato? Arroganti per un pezzetto di verde assegnato all’esterno della fiera? Accattoni sedimentati nell’assurdo conservatorismo? Sopravvissuti in merito all’evaporazione scontata per le marcate divisioni (dove e lo sai, bastava definire con fermezza e reciproco rispetto, il modellismo da un lato e il giocare dall’altro) senza millantare alcun merito se non l’ignoranza coatta dimostrata che abilità profusa sull’arte modellistica non c’è mai stata ne vista …

Sergio Rognoni RIP. L’unico legame privato avuto per anni in confidenza con Tino Zambelli RIP.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

… già le viti, bella storia, dovrei averne uno in mano per rispondere. I motori sotto dimensionati per ragioni di spazio mi pare una bufala, ci sono motoriduttori in commercio che tirano il doppio del peso del MAUS. Idem per i cingoli dove credo che in metallo avrebbero minimo aumentato il peso complessivo di tre chili e a ragion veduta il motori in dotazione neppure li avrebbero trascinati. Da parecchi anni fuori dalle mie personali realizzazioni, ti dirò che i carri usciti, compreso l’M60 non mi dicono molto, da osservatore scrupoloso posso esternare solo opinioni sul merito di sforzi non indifferenti in un periodo di stretta chiusura commerciale e intendo globale, da noi sai bene che hanno lasciato i forum l’85% di pseudo appassionati per altri piacevoli orizzonti di svago …
Grazie per avere ricordato i due simpatici milanesi. Colgo l’occasione per riportarli in fotografia a ricordo dei tempi andati. In quanto alla visita, il più giovane sei te, quindi alza le chiappe e non farti vedere a mani vuote.

Cerea nèe.

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 14 Mag 2018 - 20:47

.

... l'E 90 si differenzia per la differente torre di fuoco

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... c'è un bell'E50 niente male

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

............... peccato l' E90 sia privo dei cingoli dedicati e si tremendamente corto affraid

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... e questo sarebbe il motore Daimler Benz DB 603 montato sul MAUS da 1470 CV a benzina, 12 cilindri a V rovesciata, 4 valvole per cilindro, da 44.5 litri, la versione turbo alimentata fù di largo impiego aeronautico ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

lol!

.


Ultima modifica di Sven Hassel il Gio 7 Giu 2018 - 9:53, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1378
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 49
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Lun 14 Mag 2018 - 21:50

Chiedo venia: quale E era il panzer che aveva la Torre del Königstiger versione Porsche in posizione molto arretrata su scafo tipo Königstiger?

edit: ricordavo male:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

E75 se non erro........

Torretta Henschel, pezzo da 150, scafo Porsche
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
borealis

avatar

Messaggi : 491
Data d'iscrizione : 18.03.13
Età : 47
Località (indirizzo completo) : San Paolo Solbrito (AT)

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Mar 15 Mag 2018 - 8:03

VK 45.02(P) Ausf. B

Mai assemblato alcun esemplare cmq

_________________
Ci sono i Modellisti, e poi ci sono i...
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Il Nobel per l'Ignoranza a questo Anonimo:
"...Ho cercato informazioni sui nobel assegnati sul modellismo senza trovare assolutamente niente, e ora come la mettiamo?..."
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Mar 15 Mag 2018 - 10:01

.

... qui si entra nei progetti su carta mai realizzati da Ferdinand Porsche dove fallito il VK 4501 P (101) cerca di riciclare l'indotto  sul cacciacarri Ferdinand/Elefant affondando l'idea sui benzoelettrici costosi, lenti, pesanti e delicati. La meccanica di base usando due motori a benzina da 12 cilindri cadauno abbinati a generatori elettrici, il sistema di sospensioni fragile per le 60 tonn, la mole torreggiante troppo esposta come bersaglio lo definisce sicuro perdente in campo ...

Il VK 4502 avrebbe ereditato lo stesso chassis di base e sul montare il cannone da 150mm sarebbe stato tutto da vedere, un esempio: quanti proiettili avrebbe contenuto?

... messo a confronto con il progetto Henschel si gioca la commessa, sbaglia la torre di fuoco che la stessa Henschel corregge (il cannone urta il cielo della torre) niente male come errore fatto da un ingegnere)  scratch  study  drunken

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... il Ferdinand convertito come cacciatore di carri "Jagdpanzer" l'inetto ingegnere dimentica l'ottica di tiro per il capo carro

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... ripristinata sul successivo Elefant

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... bloccata la produzione i rimanenti chassis sono convertiti in begepanzer

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

........ segue

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Mar 15 Mag 2018 - 15:53

.

... VK 4502 P torre Porsche

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

....... questo esemplare è stato realizzato in scala 1.6  cheers

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... come sopra ma con la torre Henschel avanzata in scala minore

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... i due motori erano posizionati tutto dietro a differenza dei primi che li avevano anteriormente, la trazione restava elettrica, Porsche la derivò come idea dalla propulsione sui sommergibili. Anche su questa intuizione bislacca fece un buco nell'acqua, l'impianto elettrico dei generatori richiedeva molto rame che la Germania non aveva a disposizione e questo beota lo sapeva da anni ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... il poderoso motore derivava da un progetto sportivo montato su un prototipo avveniristico per il tempo

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

È interessante notare che l'automobile da record di velocità Mercedes T80, progettata dall'ingegnere aeronautico Josef Mickl su incarico di Ferdinand Porsche e pilotata dal tedesco Hans Stuck, era motorizzata con il terzo prototipo del DB 603. Era alimentata con alcool puro e possedeva una potenza di 3000 PS; abbastanza, si credeva, per portare la T80 fino a 750 km/h sull'autostrada di Dessau nel gennaio 1940 durante il RekordWoche (settimana dei record di velocità). Ma, a causa dello scoppio della guerra nel settembre 1939, il T80 (soprannominata Schwarz Vogel/uccello nero) non ha mai corso. Il motore di DB 603 venne rimosso dal veicolo per essere utilizzato su velivoli da caccia.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

....... poi si chiesero come la Germania potesse entrare nel conflitto mondiale per conquistare l'Europa

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.in Italia si tirava il carretto e i tedeschi pensavano ai record.

lol!

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Mer 16 Mag 2018 - 20:26

.

... entrando nei paper panzer "progetti su carta" gli sforzi creativi per dare alla Germania le superarmi che il Fùhrer tanto immaginava nella sua visione pindarica sulla vittoria finale lo sforzo industriale bellico si crogiolava ispezionando progetti che non sarebbero mai stati realizzabili in assenza totale di risorse ...

... la Schmalturm costruita e mai usata, montata sull'E 50, troppo piccola per contenere munizioni, dotata però dell'ottica Zeiss

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... attenzione: lo chassis allungato e il carrello dimensionato diversamente dal King na comporta con il cannone da 128mm un panzer a se

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... l'E 100 jagdpanzer con il 150mm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... breve osservazione: 165 tonn, motore da 700 CV (lo stesso del Tiger) per un carro da posizione, vale a dire un semovente arretrato sul fronte, valeva la pena di calcolarne l'efficacia?

... si nota che la balistica tedesca dagli inizi del conflitto ha compiuto passi da gigante arrotondando le superfici d'impatto

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... con le dovute riserve, l'E100 sarebbe stato un'ottima potenza di fuoco soltanto se dotato di un motore potente da renderlo capace di sottrarsi al fuoco nemico

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
met5

avatar

Messaggi : 1378
Data d'iscrizione : 22.12.15
Età : 49
Località (indirizzo completo) : Roma

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Mer 16 Mag 2018 - 22:08

Cercando in rete ho scoperto che il sogno delirante di un arma finale porto all'idea di carri super pesanti. Da 1000 & 1500 tonnellate. Per fortuna in ministro degli armamenti bloccò il sogno di questi incrociatori terrestri:

P1000 Ratte

Lunghezza 35,00 m
Larghezza 14,00 m
Altezza 11,00 m
Peso 1000 t
Propulsione e tecnica
Motore 8x Daimler-Benz MB501 20 Cilindri Motore Diesel Marino oppure 2x MAN V12Z32/44 24 Cilindri Motore Diesel Marino
Potenza 16,000 o 17,000 hp
Rapporto peso/potenza 16-17 hp/t
Trazione 6x cingoli di 1,2 m di larghezza
Prestazioni
Velocità 40 km/h
Autonomia circa 190 km
Armamento e corazzatura
Armamento primario 2x 280 mm 54.5 SK C/34
Armamento secondario 1x 128 mm KwK 44 L/55 // 8x 20 mm Flak38 // 2x 15 mm MG 151/15
Corazzatura 150 - 360 mm

Il Landkreuzer P-1000 Ratte, nelle intenzioni della Germania nazista, sarebbe diventato il più pesante e potente carro armato superpesante della storia. Venne progettato dalla Krupp nel 1942 con l'approvazione di Adolf Hitler, ma il progetto venne cancellato da Albert Speer all'inizio del 1943 e nessun esemplare fu mai completato. Con le sue 1.000 tonnellate di peso, sarebbe stato cinque volte più pesante del Panzer VIII (meglio conosciuto con il nome di Maus), il più grande carro mai costruito che pesava 188 tonnellate.

Lo sviluppo del Ratte ebbe origine nel 1941 con uno studio strategico dei carri pesanti sovietici condotto dalla Krupp, lo stesso studio che diede origine anche alla costruzione, in pochi esemplari, del carro super-pesante Maus. Il progetto partì dall'ambiziosa idea del direttore della Krupp, Grote, specializzato nella costruzione di sottomarini, il quale il 23 giugno 1942 propose a Hitler un carro di 1000 tonnellate chiamato Landkreuzer cioè, incrociatore terrestre.

Sarebbe stato armato con pezzi di artiglieria navale e corazzato così pesantemente che solo un'arma della stessa potenza avrebbe potuto fronteggiarlo. Per compensare il suo immenso peso il Ratte doveva essere equipaggiato con tre file di cingoli per ogni lato da 1,2 metri di larghezza ciascuna per un totale di 7,2 metri. Questo aiutava la distribuzione dei pesi e l'incremento della stabilità del veicolo corazzato, ma la sua massa avrebbe causato la distruzione delle strade asfaltate e l'impraticabilità dell'attraversamento dei ponti che avrebbero ceduto sotto la sua imponente mole. Ad ogni modo la sua altezza da terra di ben 11 metri avrebbe permesso al Ratte di guadare la maggior parte dei fiumi con relativa facilità.

Oltre il poderoso sistema d'arma, l'elemento più impressionante di questo mezzo, sarebbero state le eccezionali dimensioni: come precedentemente detto, un'altezza di ben 11 m, una lunghezza di 35 m per una larghezza di 14 m; a causa di queste spropositate misure, il Ratte avrebbe raggiunto un peso complessivo intorno alle 1000 tonnellate.

Hitler si innamorò letteralmente del progetto di Grote e ordinò alla Krupp di cominciare lo sviluppo del progetto. Il 29 dicembre 1942 i disegni preliminari erano completati e il progetto venne chiamato Ratte ("Ratto").

Va comunque aggiunto che se anche i tedeschi fossero riusciti a completare almeno un esemplare, questo sarebbe stato difficile da rifornire a causa del consumo dei motori, inoltre il sistema logistico tedesco avrebbe faticato a mantenere rifornito di munizioni il Ratte e ciò lo avrebbe esposto agli attacchi nemici.

Il Ratte sarebbe stato spinto da due motori Diesel marini MAN V12Z32/44 da 24 cilindri con una potenza di 8.500 cavalli (6,2 MW) ciascuno (come quelli montati sugli U-Boot) ottenendo così l'impressionante potenza di 17.000 cavalli totali; oppure da otto motori Diesel marini Daimler-Benz MB 501 da 20 cilindri con 2.000 cavalli (1,5 MW) ciascuno (come quelli montati sulle torpediniere Schnellboot) per ottenere la potenza di 16.000 cavalli necessaria per muovere il carro.

Questi enormi sistemi propulsivi avrebbero consentito al mezzo di raggiungere una velocità massima di 40 km/h con un'autonomia, non eccezionale, di 190 km.

Inoltre, il carro sarebbe stato equipaggiato con degli snorkel, versione leggermente modificata rispetto a quella installata sugli U-Boot. Essi avrebbero fornito aria all'equipaggio e ai motori per il funzionamento nelle operazioni anfibie durante il guado di acque profonde.

L'armamento primario del Ratte sarebbe stato un paio di cannoni navali da 280 mm SK C/34 montati su una torretta navale pesante del tipo usato sulle unità della classe Scharnhorst, opportunamente modificata con due bocche da fuoco invece di tre. Si suppone che una torretta sia stata costruita prima della cancellazione del progetto del carro, ma purtroppo la documentazione sulla sua ubicazione è mancante. Dicerie affermavano che la torretta prototipo fosse stata utilizzata come postazione per la difesa costiera nei Paesi Bassi, occupati dalla Germania nazista, nei pressi di Rotterdam. Di recente è stata avanzata l'ipotesi che questa torretta sia stata realizzata per essere installata sulla classe di navi Scharnhorst e quindi non sarebbe collegabile al progetto Ratte.

L'armamento secondario consisteva in un cannone anticarro da 128 mm come quello installato sul cacciacarri Jagdtiger o sul Maus, due cannoni automatici da 15 mm Mauser MG 151/15 e otto cannoni antiaerei Flak 38 da 20 mm dei quali probabilmente quattro (se non tutti) montati su un'unica torretta (Flakvierling 38) oppure in altre configurazioni (binate o trinate). La precisa collocazione del cannone anticarro è ancora oggi motivo di discussione tra gli storici: molti credono che esso fosse montato sulla torretta primaria, altri ritengono più logica la presenza di una torretta secondaria più piccola sul retro, mentre altri ancora lo collocano nella parte anteriore bassa dello scafo, con conseguente limitazione della mobilità laterale del pezzo, come nel caso del Jagdtiger.

Gli imponenti cannoni da 280 mm SK C/34 sarebbero stati utilizzati dal Ratte per colpire a lunga distanza grandi bersagli come fortificazioni, sbarramenti oppure gruppi di corazzati. Il 128 mm KwK 44 L/55 avrebbe affrontato i carri armati o cacciacarri che avessero cercato di attaccare il Ratte, mentre i due cannoni automatici da 15 mm Mauser MG 151/15 sarebbero stati un "toccasana" contro la fanteria nemica e contro mezzi leggeri o poco corazzati. Grazie agli otto Flak 38 da 20 mm, il P-1000 avrebbe avuto copertura dagli attacchi aerei nemici, soprattutto da quelli dei bombardieri che, a differenza dei caccia, grazie a ordigni esplosivi sarebbero stati in grado di perforare la spessa corazza. Inoltre il carro armato avrebbe dovuto avere una specie di "garage" al suo interno, in grado di accogliere due moto BMW R12 utilizzabili per le operazioni di ricognizione, oltre a diversi piccoli depositi, un'area compatta per l'infermeria e un sistema autonomo di gabinetto.

Tra i tanti punti forti di questo carro bisogna menzionare indubbiamente la corazza: essa variava da un minimo di 150 mm (nelle zone meno esposte) fino ad un massimo di 360 mm (probabilmente nella parte anteriore dello scafo).

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


Landkreuzer P-1500 Monster

Il 23 giugno 1942 il Ministro degli armamenti tedesco propose un carro da 1.000 tonnellate: Landkreuzer P-1000 Ratte. Adolf Hitler espresse il proprio interesse nell'ambizioso progetto che si stava evolvendo. Nel dicembre dello stesso anno, la Krupp disegnò un carro ancora più pesante da ben 1.500 tonnellate: il Landkreuzer P-1500 Monster. All'inizio del 1943 però Albert Speer, il Ministro degli Armamenti, cancellò entrambi i progetti.

Impiego
Questo "incrociatore terrestre" (traduzione dal tedesco Landkreuzer) venne progettato come piattaforma semovente per il cannone Schwerer Gustav da 800 mm, prodotto anch'esso dalla Krupp; si trattava del più grande pezzo di artiglieria mai costruito. I suoi proiettili da 7 tonnellate ciascuno potevano essere lanciati fino a 37 km (23 miglia) di distanza e fu progettato per essere utilizzato contro i bersagli pesantemente fortificati.

Caratteristiche
Grazie alle sue poderose dimensioni di 42 m di lunghezza, 18 m di larghezza e 7 m di altezza per un peso complessivo di 1.500 tonnellate, il P-1500 sarebbe diventato il più grande carro super-pesante di tutti i tempi. Si pensi che il Panzer VIII Maus, il più pesante e grande carro costruito durante la guerra pesava "solo" 188 tonnellate e che il Panzer VI Tiger I, uno dei carri più temuti dagli Alleati e dai Sovietici, ne pesava 57.

Il P-1500 avrebbe avuto una corazza frontale di 250 mm di spessore e sarebbe stato spinto da due o quattro motori diesel MAN da sommergibile. Dato che il cannone da 800 mm non sarebbe stato installato su una torretta rotante, si può considerare il P-1500 un semovente di artiglieria piuttosto che un carro armato vero e proprio. Oltre al cannone da 800 mm che avrebbe costituito l'armamento primario, il Monster sarebbe stato armato con due obici pesanti scudati sFH 18 da 150 mm e diversi cannoni automatici MG 151/15 e da mitragliatrici di vario tipo.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

A quanto pare però anche i russi stavano meditando su qualcosa di simile:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

O forse sono solo sogni su quello che poteva essere....

Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5900
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   Gio 17 Mag 2018 - 9:41

.

Il VERO modellismo diffonde cultura e questo servizio interessante da l'idea magnanima dell'ambizione tedesca durante l'evento bellico nell'ultimo conflitto.

... sono davvero progetti smisurati, forse neppure attuabili ma che stupiscono per l'ardire oltre misura ingigantendo l'immagine di strapotere proiettato sull'opinione pubblica mondiale "vedi sovietica" dove anch'essa si impegnò sia su carta per un mastodonte pluriarmato ...

Albert Speer boccia annullando le costruzioni.

... la preferenza logica va ai mortai e cannoni mobili su rotaia, veri giganti ma con la possibilità d'essere inviati via treno dove la necessità richiedeva. L'Anzio express ha attraversato le gallerie del Sempione e quelle appenniniche per raggiungere il centro Italia. Il Rattle tra visibilità aerea e lenta velocità di trasferimento in quale perimetro si sarebbe identificato come arma letale? Ammesso ne avessero costruito un solo esemplare spiegato per l'ultima difesa di Berlino, quanto avrebbe resistito sotto attacco ...

La propaganda nazista spinse gli inglesi sul Tortoise e americani sulla costruzione del T95.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... entrambi nel ruolo di postazione arretrata mobile, cioè da non impiegare in battaglia sullo scontro aperto ...

Meglio l'E100 anche se improbabile almeno logico sulle tattiche di scontro.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Da Hooben: Maus e Tiger (P)   

Torna in alto Andare in basso
 
Da Hooben: Maus e Tiger (P)
Torna in alto 
Pagina 1 di 2Vai alla pagina : 1, 2  Seguente
 Argomenti simili
-
» Il panzerkampwagen ausf. V "tiger"
» VK4502(P) Sperimentale: E' ESISTITO DAVVERO
» vendo tiger 1 garanzia italia
» libri illustrati sul tiger I - panther - kv1 e kv2 ecc-
» Cerco TIGER I tamiya senza elettronica

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LAVELLI GIOVANNI :: MODELLISMO RC :: veicoli militari :: carri armati-
Vai verso: