Il Forum dedicato al modellismo dinamico
 
IndiceIndice  PortalePortale  CalendarioCalendario  GalleriaGalleria  FAQFAQ  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Il futuro prossimo in forse .....

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5947
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Il futuro prossimo in forse .....   Gio 4 Ott 2018 - 12:17

.

... quando l'ho vista mi sono detto: chemmefregalamotochevadasolaaaaaaaa! Poi lo Sven con pazienza certosina mi ha illustrato gli innumerevoli vantaggi (infiniti) che suddette motociclette porrebbero all'utenza incauta sulla pericolosità di fortemente instabili nelle mani azzardate ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

... fin ora prototipi, realtà prossime lontane di sicura diffusione come la VW Volador

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

..................... muovendosi su piste magnetiche potranno essere controllate sulle velocità e sulla viabilità a prova d'incidenti, meno inquinamento, meno consumi di carburanti, meno costi assicurativi, meno ricoveri ospedalieri, questa minoranza di minori interventi che oggi costano un belino saranno gli ostacoli più pesanti da rimuovere soprattutto nella mentalità dell'indipendenza al volante del veicolo che accetterà difficilmente di spostarsi su piste magnetiche.

Osservazione dello Sven: se nel medioevo un cavaliere a "cavallo" avesse avuto come scambio la motocicletta, l'avrebbe rigettata come un'improbabile gestione incominciando dal carburante sconosciuto (il suo cavallo si nutriva d'erba) concimava l'ambiente senza danneggiarlo, non faceva rumore e lo potevi mangiare.

.a voi la vostra opinione.

BMW GS 1200

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

… vedere un motocicletta andarsene a spasso da sola non è proprio roba da tutti i giorni! Nessun giroscopio o diavoleria per ottenere quello che sembra quasi un miracolo: sono stati utilizzati sensori laser che misurano la distanza da terra di ogni lato ella moto e quindi l’inclinazione, un radar (con l’antenna rotonda, tipo mini AWACS sul bauletto) telecamere e sensori di prossimità e una piattaforma inerziale che, tutti assieme, danno la posizione nello spazio della moto alla “centralona” è proprio il caso di scriverlo, visto che occupa, insieme agli altri moduli elettronici, le borse laterali e il bauletto fino all’orlo. Un motore idropneumatico, attuato dalla centralina, ruota compiendo aggiustamenti rapidissimi con lo sterzo, mantenendo la moto in equilibrio anche da ferma (un po’ come un trialista in “surplace”,  non senza un cavalletto di servizio montato sul prototipo dalla parte opposta perché non ci stava sull’altro lato …

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sven Hassel

avatar

Messaggi : 5947
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 75
Località (indirizzo completo) : Canzo

MessaggioTitolo: Re: Il futuro prossimo in forse .....   Gio 4 Ott 2018 - 14:11


.


Così, niente ruote, una forma a yo-yo, due posti e lo sfruttamento di arterie che riescano a creare un campo elettromagnetico da sfruttare con la Volkswagen Hover Car.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Utilizza il medesimo sistema pensato per i treni ad altissima velocità che si muovono in sospensione su un cuscinetto d’aria – in realtà un campo magnetico – all’interno di un binario unico. La complessità del sistema auto, in questo caso, è tutta nella “libertà” lasciata al guidatore di scegliere il percorso che desidera, senza i vincoli di una monorotaia. Chissà se e quando vedremo la Volkswagen Hover Car. A guardarla sembra quasi di stare all’interno di un’ovovia. Senza però esser sospesi a cavi e con la massima libertà di manovra. Visibilità totale, grazie all’abitacolo completamente trasparente. Non fatevi ingannare dalla coda, perché gli specchietti diventano obsoleti con la possibilità di ruotare su sé stessi. Ci sono anche dei sensori che arrivano in “soccorso” per rilevare eventuali ostacoli lungo il tragitto. Uno studio completo questo di Volkswagen, che immagina un futuro in cui saranno numerose le Hover Car, ma anche le tradizionali quattro ruote: ecco allora anche a un dispositivo “anti-collisione” che automaticamente interviene per frenare la Hover Car ed evitare l’impatto.

.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
sharky63

avatar

Messaggi : 405
Data d'iscrizione : 16.12.13
Età : 55
Località (indirizzo completo) : Via Gandhi 1

MessaggioTitolo: Re: Il futuro prossimo in forse .....   Gio 4 Ott 2018 - 14:35

Sven Hassel ha scritto:

.


Così, niente ruote, una forma a yo-yo, due posti e lo sfruttamento di arterie che riescano a creare un campo elettromagnetico da sfruttare con la Volkswagen Hover Car.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

Utilizza il medesimo sistema pensato per i treni ad altissima velocità che si muovono in sospensione su un cuscinetto d’aria – in realtà un campo magnetico – all’interno di un binario unico. La complessità del sistema auto, in questo caso, è tutta nella “libertà” lasciata al guidatore di scegliere il percorso che desidera, senza i vincoli di una monorotaia. Chissà se e quando vedremo la Volkswagen Hover Car. A guardarla sembra quasi di stare all’interno di un’ovovia. Senza però esser sospesi a cavi e con la massima libertà di manovra. Visibilità totale, grazie all’abitacolo completamente trasparente. Non fatevi ingannare dalla coda, perché gli specchietti diventano obsoleti con la possibilità di ruotare su sé stessi. Ci sono anche dei sensori che arrivano in “soccorso” per rilevare eventuali ostacoli lungo il tragitto. Uno studio completo questo di Volkswagen, che immagina un futuro in cui saranno numerose le Hover Car, ma anche le tradizionali quattro ruote: ecco allora anche a un dispositivo “anti-collisione” che automaticamente interviene per frenare la Hover Car ed evitare l’impatto.

.

La "piattaforma inerziale" è costituita da vari giroscopi...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Il futuro prossimo in forse .....   

Torna in alto Andare in basso
 
Il futuro prossimo in forse .....
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» il giornale dei giocattoli 1981 bushido e capitan futuro prototipi
» Contraddizioni
» Che futuro per Guardiola?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
LAVELLI GIOVANNI :: FORUM DISCUSSIONE-
Vai verso: