LAVELLI GIOVANNI
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi click o accedi per continuare.


Il Forum dedicato al modellismo dinamico
 
IndiceIndice  PortalePortale  GalleriaGalleria  CercaCerca  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

 

 10 anni e non sentirli affatto

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Sven Hassel

Sven Hassel

Messaggi : 7524
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 77
Località (indirizzo completo) : Canzo

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptyLun 5 Ott 2020 - 12:30

.

Capita di rileggere il passato scoprendo come nel presente si cristallizzino le identiche condizioni statiche. Questo poster di un decennio fa chiariva i livelli di appartenenza-azione-individuale collocando ognuno esattamente dove si trovava nell'ambito modellistico sui forum. Ovviamente non tutti furono d'accordo di sentirsi classificati o etichettati per come si erano proposti e il punto digerito o no schiarì le idee a parecchi sborroni ininfluenti. Qualunque crescita, sia anche modellistica, sale conseguentemente sul migliore del meglio senza essere pretestualmente spacciata come l'immagine scadente-guida motivata e giustificata come un punto di vista personale. Uno spazio in cui o ci sei o ci fai non trova estimatori ma solo compatimenti.  


Monstertruck 2010

.. meglio comprendere i livelli d'uso in cui si muove in mondo modellistico dove in taluni casi di modellismo vero non ha presso che nulla ...
      ... sono in molti ad equivocare sulla definizione modellismo come uso comune della parola ... faccio l'esempio con l'utente o l'utenza di modelli.
... chi usa un modello non ha a che fare con il modellismo, ma è diventato solo "l'utente" che ne fa uso.

... un regalo ricevuto da un bambino, nel caso RC dinamico, non fa di questo un modellista comunque sia il modello ... chi usa un plastico ferroviario è un modellista ???  Lo diventa se si è occupato del diorama plastico in tal caso, ma non per quello che riguarda le attrezzature, le elettroniche, locomotive e vagoni, scambi binari etc.
Quindi, troviamo il livello del "consumatore" che diventa l'utente e se mantiene il prodotto acquistato allo stato standard non ha nessun approccio modellistico solo perché possiede un modello.

... vediamo il "raccoglitore" che dal modello standard acquistato da costruire diventa di fatto un "montatore" di scatole, che producono mezzi dinamici da montare e questo esercizio dà modo di conoscere e scoprire a fondo l'oggetto prescelto regalando molta soddisfazione sugli esiti finali. Di modellismo neppure qui se ne parla. Come dinamico da portare all'aperto, questi montaggi rivelano delle caratteristiche molto interessanti e richiedono altre doti di ingegneria sulla meccanica corretta e sulle numerose elettroniche di cui sono dotati.

Il passo successivo conduce spesso il montatore di scatole al livello di "trasformatore" raggiungendo così una capacità sulla trasformazione dell'oggetto migliorandone l'aspetto, come per esempio; la colorazione soggettiva ... chi vernicia il proprio soggetto montato automaticamente diventa un trasformatore e nemmeno in questo riesce nel definirsi un modellista, è diventato un abile "trasformatore" nel rendere una superficie priva di colore colorata, nient'altro, che un rivestimento da evitare o da applicare a scelta.

Il "collezionista" ... direi la categoria di massima intelligenza in quanto non si occupa d'altro sul soggetto acquistato... il collezionista evita intorpidimenti mentali e stress maniacali andando direttamente al sodo ... non ne vuole sapere di soggetti da montare, trasformare, verniciare o perderci ore e ore ... il collezionista compra e custodisce uno o più modelli alle volte senza neppure la necessità d'uso ... il collezionista può essere un NON "utente" ... il collezionista incontra il massimo piacere nell'acquisto, la sua totale realizzazione risiede nel possesso di un oggetto lungamente desiderato ... più l'oggetto è bramato, immaginato, valutato tra altri e maggiore diventa il gusto della scelta e del possesso in se. Al collezionista non passa per la testa di pensare d'essere un modellista neanche lontanamente, svilirebbe il suo personale modo d'intendere un oggetto desiderato, perchè lo ha visto come tale e come deve rimanere ... guai a manometterne minimamente l'immagine cristallizzata.

... qui incominciano a divertirsi i ........
Modellatori ... il "modellatore" s'intriga sull'oggetto giocando su di esso al massimo delle sue individuali possibilità ... si gioca tutto se stesso in fantasiose modifiche certosine che aumentando nell'azione non solo i costi di base che possono triplicare in men si dica, uscendo addirittura dal buon senso ragionato per condurlo alla porta di quelle soglie in cui si intravedono lontani aspetti modellistici, che adagio adagio, incominciano ad emergere da mani portate a dare segni di saper modellare la materia inerte.

... il modellatore si riconosce dal saper mettere le mani dappertutto ... non incontra limiti e poco importa la perfezione, l'importante è buttarsi a capofitto nell'impresa di stupire se stesso più d'altri ... sa fare di tutto un fascio trafficando in proprio senza dipendere da altri e fin che non lo fa resta per sempre un "modellatore".
... nessuno potrebbe dire: so fare di tutto! Semplice, non esistono gli assoluti e quindi è meglio evitare la cattedra del ridicolo. Per riuscire a guadagnarsi la posizione ambita, di modellista DEVE arrivare a capire la necessità sul dipendere da altri specialisti, o almeno in quelle parti chiaramente in cui non può brillare di luce propria.
Il modellatore lo riconosci dalla staticità dei suoi modelli che non superano mai un certo livello di qualità, dove se pure superiore alla media, lo inchioda inesorabilmente su quello che riesce nel fare, dimostrando nel contempo con estrema chiarezza, quello che meno gli riesce e questo per un fattore di presunzione che lo porta a livellarsi con altri modellatori. In questo errore comune non capirà come potersi migliorare e superare questo livello nel confrontarsi solo con capacità identiche. Si limita a guardarsi in uno specchio e sentirsi solo molto soddisfatto di trovarsi con altri.

... il "modellatore" non è un modellista ...

... ma infine chi è il modellista ???

Il modellista non sa fare tutto, ma solo delle parti molto bene. Ad esempio è un abile progettista. Il vero modellista incomincia la sua opera da un'idea che sa trasformare in immagini ... il modellista non usa la fantasia, ma fa di una sua spiccata realtà i mezzi che lo portano a realizzazioni concrete.
Un modellista non sa neppure di esserlo, è troppo occupato sulle duplicazioni, piccole o grandi non hanno la minima importanza ... plasma o crea a piacere la materia ... ad esempio un ottimo modellista non si cura di quel che NON conosce ... non si perde in approfondimenti ... non spreca un talento per raggiungere il (faccio tutto da me) ... questa sarebbe una grave dispersione di energie andate completamente sprecate, inabissate ... soffocando così il meglio che sa fare ... il modellista vero conosce i suoi limiti ed pronto a chiedere ogni aiuto ad altri specialisti riconoscendo in loro i sui valori mancanti ... insomma non intende sprecare niente di suo. Il modellista, contro l'aspettativa del modellatore molto convinto del suo operato, è un perenne insoddisfatto cronico ... un modellista lo riconosci dall'insufficienza concessa ai suoi lavori ... il vanto lo trovi sul modellatore ... la negazione di un'ottima riuscita è materia prima del modellista.

... l'ultimo di una specie a se è il "prototipatore"...

Del modello come oggetto base, non se ne incarica minimamente. Il suo progetto rientra alla perfezione nella misura delle sue capacità nel senso delle (proporzioni sull'abilità personale) per farne con l'azione una realtà oggettiva ... un prototipo è la massima espressione modellistica in quanto addirittura unico nel suo genere che ne accresce l'interesse ed il preziosismo.

... il "prototipatore" arriva dopo lunghe esperienze in cui ha scalato ogni livello di capacità generali senza curarsi maniacalmente sul perfezionarsi in ogni campo ... il prototipatore è anche un istintivo per natura, osa dove altri incontrano i limiti e gratifica solo se stesso ... non dà il minimo d'importanza ad altri per quello che fa.
Il "prototipatore" è un creativo nato, capace di grandi sforzi tesi sulla duplicazione non importi l'opera in discussione. Gli interessa solo l'unicità.

... in conclusione, con questa chiacchierata del tutto personale sull'argomento "ordine e chiarimenti necessari per meglio comprendere" i vari livelli in cui si muovono delle attività dissimili tra loro, ne ho parlato con il solo principio per non confondere sulla banale idiozia generalizzata, definendo il tutto come "modellismo" ...

Così abbiamo l'utenza ... e il consumatore.

Il raccoglitore-montatore di scatole.

Il trasformatore.

Il collezionista.

Il modellatore.

Il modellista.

Il prototipatore.

.di chiacchiere per quanto sopra ne furono fatte a fiumi e per quanto mi riguarda in un decennio da osservatore accorto continua l'affermazione sull'utenza-i consumatori-raccogliotore e montatore di scatole.

Che cosa è successo da 10 anni a questa parte chiedetelo a voi stessi cheers cheers cheers

.


Ultima modifica di Sven Hassel il Sab 8 Mag 2021 - 19:39 - modificato 1 volta.
Torna in alto Andare in basso
Icedaddy

Icedaddy

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 07.05.21
Età : 55
Località (indirizzo completo) : Via via via

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptySab 8 Mag 2021 - 14:50

Interessante ri...lettura, soprattutto fatta dopo 10 anni.

Mi viene spontaneo riflettere in merito e analizzare ad alta voce le varie fasi citate con una sorta di introspettiva personale
Da montatore di scatole, a trasformatore il passo è stato breve, ma ho saltato a piè pari la fase de collezionista.
Forse sono stato un mediocre modellatore ma di sicuro penso di potermi rispecchiare in un modellista, sicuramente non eccelso.
È sul prototipatore che mi sorgono dei dubbi...da zero non sono mai partito, benché ho trasformato radicalmente un truck creando l’Harley Truck...pur sempre partendo da una scatola di base ma...modificandolo radicalmente sia nel telaio che nella carrozzeria...
Di sicuro ho sempre continuato a imparare e migliorarmi, ma non mi reputo un prototipatore ne tantomeno un collezionista

Ciao nè

Torna in alto Andare in basso
Sven Hassel

Sven Hassel

Messaggi : 7524
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 77
Località (indirizzo completo) : Canzo

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptySab 8 Mag 2021 - 19:38

.

... riprendere un vecchio e discusso contraddittorio quasi speculativo sulla definizione di due punti chiave:

(((Il modellatore.

Il modellista.)))

... il modellatore sconvolge a piacere il soggetto base ricavando comunque una copia oggettivamente fuori produzione ...

Il modellista estrapola il duplicato, cioè la copia esatta, desiderata in ogni suo minimo particolare.

... il modellatore può allontanarsi dal soggetto base, il modellista per considerarsi tale soltanto ottenere la copia identica ...

bounce

.......... il consumatore, alla pari con il collezionista, sono livelli ininfluenti e lontani dal modellismo .......

.
Torna in alto Andare in basso
Icedaddy

Icedaddy

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 07.05.21
Età : 55
Località (indirizzo completo) : Via via via

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptySab 8 Mag 2021 - 19:42

Allora son stato modellista e anche modellatore...
Ma la cosa importante è saperlo diventare, senza restare nè consumatore nè collezionista, e definendosi modellista.

Ciao nè
Torna in alto Andare in basso
Sven Hassel

Sven Hassel

Messaggi : 7524
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 77
Località (indirizzo completo) : Canzo

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptySab 8 Mag 2021 - 20:41

.

... l'importanza di avere le idee chiare supera di gran lunga l'approssimazione di ritenersi quanto non si è ...

Abbiamo sporadici esempi demenziali da chi si crede soltanto per attribuirsi il merito da solo.

... ciò che siamo lo vedono gli altri, se ce lo attribuiamo da soli diventiamo ridicoli ...

.ricordi la scaletta quante proteste sollevò e la mia intenzione fu solo per portare ordine in un caos passionale in cui anche l'ultimo imbecille si dava le arie di modellista.

Il capostipite è colui che dai disegni navali si costruisce l'imbarcazione.

... tutto il resto diventa un surrogato di abilità individuali e talvolta invidiabili ...

.

Torna in alto Andare in basso
Icedaddy

Icedaddy

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 07.05.21
Età : 55
Località (indirizzo completo) : Via via via

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptySab 8 Mag 2021 - 20:49

Ricordo perfettamente le proteste....😔
Li comprensione de concetto del testo fece alzare gli umori alterandoli quasi in una sorta di “mea culpa” involontariamente...ma erano atri tempi ed atre piattaforme

Io sono partito dal navale con i piani di costruzione...ma non dirlo in giro che erano tempi che furono eh 🤪

Ciao nè
Torna in alto Andare in basso
Sven Hassel

Sven Hassel

Messaggi : 7524
Data d'iscrizione : 19.09.12
Età : 77
Località (indirizzo completo) : Canzo

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptySab 8 Mag 2021 - 23:54

.

... ci ho provato con l'Harlequim, 8 mesi di lavori e come lezione mi è bastata. Non sono per impegni prolungati ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]

.
Torna in alto Andare in basso
Icedaddy

Icedaddy

Messaggi : 71
Data d'iscrizione : 07.05.21
Età : 55
Località (indirizzo completo) : Via via via

10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto EmptyDom 9 Mag 2021 - 0:18

Purtroppo non ho neanche una foto dei miei lavori...risalgono a circa 35 anni fa...
Ma ricordo le “pene” per i cannoni della Cutty Shark e le cerniere dei portelli degli stessi...ero arrivato quasi alla nausea...ogni portello nè aveva 2 e se non ricordo male erano 14 per lato...no comment
Ma la centrale de latte di Milano mi ha fatto socio onorario...per l’impegno profuso e il consumo del loro prodotto per tenere a bagno il fasciame una notte e le vele 4 gg 😂😂😂😂

Ciao nè
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




10 anni e non sentirli affatto Empty
MessaggioTitolo: Re: 10 anni e non sentirli affatto   10 anni e non sentirli affatto Empty

Torna in alto Andare in basso
 
10 anni e non sentirli affatto
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi in questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.
LAVELLI GIOVANNI :: FORUM DISCUSSIONE-
Vai verso: